NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Servizio di mediazione famigliare

Sostenere le famiglie conflittuali e in stato di disagio, attraverso servizi integrati di supporto, sostegno e mediazione.
 
OBIETTIVI:
  • informare i componenti di nuclei familiari o i singoli conviventi in merito alla possibilità di definire accordi soddisfacenti in via autonoma, rispetto alla sede giudiziaria, per disciplinare i profili di carattere relazionale e patrimoniale che derivano dalle relazioni familiari e/o dalla genitorialità;
  • rendere esigibili le prestazioni di mediazione• familiare e di sostegno alla genitorialità contemplate dalla disciplina dell’affidamento condiviso dei figli, nei casi di separazione o divorzio, introdotta dalla legge 54/2006;
  • attivare gli interventi di mediazione familiare su invio dell’autorità giudiziaria per il contrasto a situazioni di abuso familiare, ai sensi degli artt. 342 bis e 342 ter del codice civile;
  • implementare il lavoro di rete tra i servizi interni all’EAS (segretariato sociale, servizio sociale professionale) e le istituzioni del territorio (Tribunale ordinario di Vasto, Tribunale per i minorenni de L’Aquila, Azienda USL, Scuole, Parrocchie, Centri di aggregazione, Terzo settore).
ATTIVITA’ PREVISTE:
 
Il servizio si struttura in cinque fasi:
  1. informazione all’utente (primo contatto telefonico• o personale): è curata da un assistente sociale che gestisce il primo contatto con l’utente presso la sede dell’Istituzione;
  2. qualificazione della domanda di mediazione familiare e pre mediazione (due o tre colloqui): è curata da un mediatore familiare (consulente giuridico) che informa l’utente sulle finalità della mediazione familiare rispetto ad eventuali iter giudiziari per la tutela dei diritti oggetto del conflitto;
  3. mediazione familiare, articolata in varie sessioni (da tre a dodici): è curata dal mediatore familiare che provvede alla rilevazione delle attività svolte con l’eventuale partecipazione del consulente psicologo in sede di co-mediazione per profili psicologici preminenti rispetto agli obiettivi di negoziazione;
  4. definizione dell’accordo di mediazione familiare a cura del mediatore familiare che informa le parti sulle modalità con cui riferire dell’accordo in sede giudiziaria o ai propri legali;
  5. follow up dei casi trattati: a cura del mediatore familiare che, ogni sei mesi, coadiuvato dall’Assistente Sociale d’equipe, provvede a contattare gli utenti per verificare la tenuta e la rispondenza degli accordi conseguiti rispetto agli obiettivi di ri-definizione individuale rispetto al vincolo coniugale o genitoriale.
 
MODALITA’ DI GESTIONE DEL SERVIZIO:
  1. Individuare istituzioni o enti quali partners di protocolli operativi, per:
  • la somministrazione di questionari anonimi a riposta multipla per verificare l’effettiva conoscenza della mediazione familiare come servizio pubblico in Vasto;
  • la mappatura dei territori infra comunali in cui è più evidente la relazione tra conflittualità familiari e il rischio di disagio o emarginazione sociale da parte dei minori;
  • l’interoperabilità degli interventi informativi con azioni formative specifiche per favorire processi e metodologie condivise nell’invio di utenza.

 

  • Elaborare parametri ed indicatori per la rilevazione e la segnalazione di situazioni di conflitto familiare con rischio di disagio o pregiudizio, con particolare riguardo alla valutazione delle dinamiche comunicative della coppia genitoriale.
  • Condividere, con le istituzioni del territorio, azioni di sensibilizzazione sulla mediazione familiare a tutela delle relazioni familiari o comunque fondate sulla convivenza, anche attraverso interventi di prevenzione secondaria (educazione alla legalità).

 

INFO E CONTATTI:
 
Per maggiori informazioni è possibile contattare gli operatori del servizio il martedì e il giovedì dalle ore 9.00 alle ore 18.00 al numero 0873 - 367669.