NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Pista Ciclabile del "Vallone Lebba" chiusa, c'è l'ordinanza

La pista ciclabile del "Vallone Lebba" è stata chiusa al traffico a tempo indeterminato. L’ordinanza sindacale, la n.84/2020, è stata emanata ieri
Il provvedimento è la conseguenza naturale di un sopralluogo effettuato nelle settimane passate dagli agenti della Polizia Locale che erano stati incaricati di riferire in merito allo stato di manutenzione di quella pista a seguito di segnalazioni pervenute da parte di cittadini residenti e non e da quanti si muovono utilizzando la bicicletta.


La dettagliata ed articolata relazione fornita dal Comando della Polizia Locale, corredata di numerosa documentazione fotografica, ha evidenziato le numerose criticità della pista del “Vallone Lebba”. In particolar modo è stata messa in evidenza la criticità del fondo stradale, la presenza di una ricca ed abbondante vegetazione spontanea ai lati ed al centro della carreggiata, la presenza di assi di legno sradicati dalla staccionata che delimita il percorso naturalistico e delimita l’alveo del torrente “Lebba”.

“Oggettivamente - ha dichiarato il Vice Sindaco Giuseppe Forte che ha firmato l’ordinanza -, le condizioni della pista ciclabile di “Vallone Lebba” costituiscono una situazione di pericolo e mettono a rischio la incolumità dei numerosi fruitori. Motivazioni che, dopo un’attenta riflessione fatta anche con i competenti uffici comunali, ci hanno indotto ad emanare un provvedimento a tutela della pubblica incolumità. In questi giorni l’Amministrazione Comunale di Vasto ha avviato una interlocuzione anche con i responsabili del Consorzio di Bonifica Sud di Vasto al fine di intercettare le risorse necessarie per ripristinare le condizioni di sicurezza di un tracciato stradale molto apprezzato da quanti preferiscono muoversi in bici o passeggiare a piedi in un ambiente agreste ricco di fascino”.