NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

La Giunta ha approvato il declassamento di alcune aree edificabili


La Giunta Comunale di Vasto ha approvato il declassamento di alcune aree edificabili e l’attuazione di alcuni ambiti territoriali. La decisione è stata presa a seguito della delibera n.622 del 23 ottobre 2019 adottata dalla Giunta Regionale che ha deliberato di procedere alla ridefinizione organica della normativa in materia di pianificazione urbanistica ed attività edilizia nel territorio abruzzese, attraverso la redazione di un testo unico che preveda la revisione della L.R. n.18/83.


“Alla luce di tale intendimento di voler procedere alla revisione dell’attuale normativa regionale in materia urbanistica – ha dichiarato il Sindaco Francesco Menna - non ci è sembrato opportuno avviare una procedura di variante allo strumento urbanistico vigente comunale in considerazione del fatto che lo strumento normativo costituisce una base imprescindibile di riferimento per la corretta impostazione del nuovo strumento di pianificazione territoriale”.
“Nelle more della redazione ed emanazione del nuovo strumento normativo di riferimento – ha aggiunto l’assessore all’Urbanistica Giuseppe Forteappare comunque necessario predisporre le procedure per dare attuazione a taluni ambiti territoriali previsti dallo strumento urbanistico ad edificabilità indiretta, nonché di provvedere alla definizione delle procedure di declassamento di alcune aree del territorio comunale”.
Le aree interessate dal provvedimento adottato dalla Giunta Comunale di Vasto sono quelle ricadenti nell’ambito territoriale ricompreso nella zona omogena del PRG identificata come zona F8 – lascia litoranea (Piano Costa) e le zone omogene del Piano identificate come zone C1 e C1*- Residenziale estensiva, collocate una a Nord dell’abitato, posto a cavallo di via del Porto ed attiguo al comprensorio K2, con una superficie pari a 19.30 ettari, l’altra collocata a Nord – Ovest dell’abitato, a ridosso dell’intersezione fra la Circonvallazione Istoniense e via Mazzini, con una superficie pari a 17.60 ettari e l’ultima collocata a Su Ovest dell’abitato e divisa in due sottoambiti dall’autostrada A14, in prossimità del comprensorio K1 e S. Antonio Abate, con una superficie pari a 30.50 ettari.